mercoledì 16 gennaio 2008

Vogliamo il ricongiungimento coniugale!


La moglie di Mastella
agli arresti domiciliari



NAPOLI
- Arresti domiciliari per Sandra Lonardo Mastella, presidente del Consiglio regionale della Campania, moglie del ministro della Giustizia. Il provvedimento è stato disposto dalla procura di Santa Maria Capua Vetere. L'ipotesi di reato è tentata concussione nei confronti del direttore generale dell'ospedale di Caserta. A quanto si è appreso, l'inchiesta riguarderebbe uno scambio di favori. Le indagini sarebbero partite da intercettazioni a carico di un consuocero della signora Mastella. Secondo alcune indiscrezioni, Sandra Lonardo Mastella sarebbe agli arresti domiciliari a Ceppaloni, paese natale del marito.

Qui
la notizia!

Noi tutti vogliamo il ricongiungimento familiare!!!
Clemente, non deluderci e arrestati anche tu!
Siamo tutti in attesa che il nostro sogno diventi realtà...

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Vai Sandraaaa!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Eppur (qualcosa) si muove...

SPO ha detto...

il nostro originale si è dimesso !!!

mauriziodangelo3@gmail.com ha detto...

dimissioni respinte.

la casta fa quadrato.

Anonimo ha detto...

... beh e che non si "percepiva" che era collusa?... mah... e lui... un sant'uomo... statista di inusitata elevatura.....

chand ha detto...

SECONDO mastella rubare significa solo prelevare contanti o roba, ignora il fatto che mettendo i suoi uomini in tutti i posti chiave, circondandosi di adoratori grati per "aver avuto o'posto" commette furto lo stesso. Non c'è nulla da fare il clientelismo democristiano non morirà mai.