lunedì 24 settembre 2007

Epidemie....

Bene, Pierferdinando Casini, dopo aver assaporato la potenza della Rete ha aperto in tutta fretta un blog. Sarà in caccia di consensi? Che Dite?
Ormai è diventata un mania, ma al contrario del nostro eroe preferito nonché mio alter-ego, il titolare del partito della Santa Sede ha deciso, saggiamente, di lasciare liberi i commenti.
Bravo.
Primo perché si diventa più credibili.
Secondo perché, e qui qualcuno potrebbe rammaricarsene, si evitano il blog cloni che tanto ci piacciono.

Clemente Pastella

-----------------------------------------------------------------

Rettifica: il blog di Pierfedy è un fake. Ma ben fatto, senza dubbio...

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Ragazzi iniziano ad esserci troppi blog clone del Pastella. Tutti sono ottimi, ma credo che si dovrebbe trovare il modo di convergere le forze su uno solo. Altrimenti si disperdono le energie e quindi il risultato. Angelo

P.S: la foto a sinistra e' bellissima.

Clemente Pastella ha detto...

ne scegliamo uno a caso e chiudiamo tutti gli altri?

Anonimo ha detto...

siamo certi che il blog di pierferdy sia tarocco?è un politico troppo democristiano per rendere palese la sua intenzione di entrare nel governo al posto della sinistra radicale...

Anonimo ha detto...

No. Gli amministratori degli n blog potrebbero avere accesso al blog "unico" di modo che si possa scrivere su uno soltanto.Magari ci si scambiano informazioni e vedute. Lo so che questo richiede tempo ma mi pare una soluzione per fare un prodotto di alta qualita'. Angelo.

Anonimo ha detto...

Scrivo qua un mio commento casualmente NON pubblicato
---------------------------------

ma veramente sig. mastella, per commentare sul blog di grillo e su qualsiasi altro blog, non c'è bisogno di registrazione. in fondo la sua idea è geniale MA COME LE SARà VENUTO IN MENTE? ora le faccio capire che ho capito e giuro che questa storia la pubblicherò a tutti (altrimenti che giustizia è??)
Allora: mettiamo il caso che le dia dell'emerita TESTA DI CAZZO e non solo... uno che non è registrato al suo blog sicuramente la passerà liscia mentre avrà a disposizione la mail di chi si registra e di seguito querelare. ehehehe caro mastella che fa rima con campanella, ma per chi ci ha preso per pecoroni? e poi bisogna vedere pure chi si registra e se registrandosi sappia che lei è un pregiudicato perchè la gente comune si vergognerebbe. la verità è scomoda. non vuole più insulti sul blog? faccia il suo lavoro NEL RISPETTO DELLA LEGGE E DELLA MORALITà anzichè creare leggi per evitare il carcere a previti(LEGGI A NOME SUO come se fosse un imperatore romano)
ecco ho scritto quel che penso. penso male?
ora io so che non pubblicherà questo commento per altri motivi ma basta che lei l'abbia letto per intero.
e vada a vendere angurie...
Distinti saluti,

Arthur Lleshi

Luciano Deilluso ha detto...

Vista la non pubblicazione dei miei precedenti post sul blog di Mastella, tutti ragionati e rigorosamente privi di insulti, ho provato con questa semplice ed innocente domandina (...quasi "fantozziana" direi). Chissà che non riesca a rispondermi stavolta?
-----------------------
Egr. on. Mastella,
mi scusi, ma non ho capito bene le motivazioni del trasferimento del p.m. De Magistris.
Violazione del codice deontologico? Mi spiega per favore che vuol dire?
Ho letto qualche articolo qua e là, seguito qualche discussione, girovagato per alcuni blog ma non ci ho capito granché, d'altronde che vuole...sono semi-analfabeta.
Mi scusi ancora per il disturbo;ossequi.

Elena ha detto...

X il blogger:
Non vorrei "seminare di zizzania" (come direbbe Fassino !).

Ma, a differenza di SPO in dementemastella, apprezzo il tuo modo semplice di descrivere le cose.

Soprattutto, mi piace il commento inserito DOPO il clone-post di clemy, e non gli editoriali DEL CAZZO (alla Paolo Guzzanti) che si spara SPO.

Rimanete umili, come è umile la rete.
Grazie.

Anonimo ha detto...

mastellapastella, maiale immondo (ci hai tanti di quei soldi che stai anche ingrassando a dismisura), và ''tranquillamente'' a farti fottere, tu e la tua gentile famigliola. Qui, a ''noialtri'', lo stipendio ce lo hanno addirittura ridotto, ed in maniera DRAMMATICA, mentre voi e tutti quelli che vi orbitano attorno siete ricoperti di valangate e vagonate di AMPIAMENTE IMMERITATI soldi e privilegi: che cazzo ne capite, voi, dei problemi di chi non arriva alla SECONDA settimana del mese, mentre voi (te in particolare) acquistate quote azionarie ed immobili come fossero chicchi di granturco? Sporco infame, a mendicare ai semafori, ti manderei, e con te, TUTTI i politici, nazionali e locali, come te.

Anonimo ha detto...

Suino Clemente, come Suino è il Prodi: insieme, fanno una bella.. ..acCOPPAta.

Clemente Pastella ha detto...

Porchetta e Mortadella?

Antonio M. ha detto...

Porchetta e mortadella, si, ma di quelli stantii, infetti, rancidi, che fanno male all'intero Paese.

Antonio M. ha detto...

Proposte? certo. POtere referendaio al POPOLO, ma PER DAVVERO finalmente! E, al Parlamento, sono un PICCOLO gruppo di persone (propongo in tutto al massimo un centinaio di membri) che si facciano GARANTI della messa in atto delle SCELTE del POPOLO, chè a loro non si deve più lasciar scegliere NULLA. Non sarebbe forse QUESTA della VERA democrazia? Diversamente, se si lasciano le cose così come stanno, avremmo sempre queste ipertrofiche caste che pappano a vita e fan quel che vogliono forti di numeri da capogiro, considerate le estensioni politiche sul teritorio. A proposito, propongo potere referendario AL POPOLO anche per quanto concerne TUTTE le proposte e scelte operative proprio sul territorio, a partire da circoscrizioni, comuni, provincie, sino alle regioni. E, anche in questi casi, pochi membri istituzionali messi lì (sempre e comunque dal popolo INDIVIDUALMENTE eletti, così come da fare al Parlamento!!) che stiano solo ad "interpretare tecnicamente" proposte e scelte popolari e tradurle in atti concreti. Altra cosa? tetto massimo di non oltre 8-10 anni per qualsiasi incarico rappresentativo quale parlamentare o membro di "parlamenti e parlamentini" territoriali. Stipendi giusti ma non da schiaffo alla miseria, privilegi limitati a quanto corretto e TUTTO, ma TUTTO che si interrompa allo scadere del mandato. Bisognerebbe poi anche rivedere le posizioni, i compensi ed i privilegi dei vari managers pubblici. Iniziamo così. E, stiamo attenti: se lasciamo le cose come stanno, quelli ce lo mettono sempre nel culo: vedi cosa han fatto del nostro voto referendario sul voto relativo alla abolizione del finanziamento pubblico dei partiti! Si son spesi fior di miliardi per il referendum. Noi abbiam detto che era il caso che i partiti NON venissero più "pubblicamente finanziati", e loro per tutta risposta si sono inventati come.. ..ottenere comunque -e sempre coi NOSTRI soldi- ipotetici "RIMBORSI" di spese elettorali praticamente spesso MAI sostenute e che ammontano a cifre mostruose, a volte da vero capogiro. Son gente pericolosa, e son troppi. Tanto per iniziare, questi qui bisognerebbe mandarli a casa TUTTI, in blocco, e lasciarli anche senza pensione, chè tanto con tutti i soldi che han messo da parte fino ad oggi (senza considerare TUTTE le altre attività di larghissima fetta di loro..)..!! Posso mandarne qualcheduno affanculo? No? Non è corretto? Allora, magai, ce li mando tutti insieme, e ci mando però anche NOI TUTTI, che continuiamo ad esser così coglioni da continuare agarantirgli la elegibilità.